top of page

Hamda Khamis (Iraq)

“Ogni corpo

è un essere vivente.

Ogni poesia

è femmina”.



 

Siham Dawud (Israele)


(…) Mi struggo per le folate di vento della mia terra –

sempre in partenza, lascio l’amore presso indirizzi

che non possono nemmeno essere cercati (…)”.



14 views0 comments

Recent Posts

See All

Comments


bottom of page